Notifiche, la compiuta giacenza non vale per le società

In tema di notificazione di atti tributari e/o di riscossione a persone giuridiche, non è ammesso il meccanismo della compiuta giacenza (di cui all’articolo 140 del c.p.c.), con deposito del plico presso la casa comunale, affissione alla porta e spedizione della raccomandata informativa.
Tale modalità, infatti, è riservata esclusivamente alle persone fisiche.

E’ quanto ribadito dalla Cassazione con l’Ordinanza n. 28466 del 28 novembre 2017.

LEGGI L’ORDINANZA

 

 

 

Precedente Consiglio di Stato - Ordinanza n. 56 del 4 gennaio 2018 Successivo Notifica del ricorso a mezzo Pec dopo le 21:00