Termine di decorrenza per la notifica di atti tributari

Con l’ordinanza n. 25040 del 23 ottobre 2017, la Cassazione ha chiarito che, nel processo tributario, ai fini della qualificazione del termine di proposizione del ricorso, il termine di dieci giorni deve essere qualificato come “termine a decorrenza successiva” e computato escludendo il giorno iniziale (criterio di cui all’art. 155, comma 1, c.p.c.).

LEGGI L’ORDINANZA

 

 

Precedente Notifica atti digitali in formato cartaceo Successivo Notifica plurima di atti con unica raccomandata