Attendibilità del registro Ini-Pec: arriva la rettifica della Cassazione

Dietro front della Cassazione. Con l’ordinanza n. 29749 del 15 novembre 2019 rileva l’esistenza di un errore nell’ordinanza n. 24160 del 27 settembre 2019 e procede alla materiale correzione della pronuncia. Sostituito il testo nella parte in cui veniva negata l’attendibilità del registro Ini-Pec.

LEGGI L’ORDINANZA

 

Precedente PAT: errore scusabile e riemissione in termini per le notifiche con Pec alle PA Successivo Principio di scissione delle notifiche e compiuta giacenza